AREA AMMINISTRAZIONE STRUTTURE RICETTIVE  
   
 

Guida

ACCESSO UTENTI REGISTRATI

Per accedere è sufficiente riempire i campi sottostanti.
Se riscontrate problemi con la vostra password o se volete richiedere una nuova abilitazione, cliccate sull'icona Guida in alto a destra nella pagina per ottenere i riferimenti dell'assistenza alle strutture

Username: password:

Hai dimenticato la password? Clicca qui per recuperarla

16/01/2020 - AVVISO IMPORTANTE!
Si informano tutti gli operatori che nel mese di febbraio la procedura "Turistat3" sarà sostituita dal nuovo sistema di rilevazione dei dati statistici "Turismo5". Per permettere la migrazione dei dati verso la nuova procedura, è necessario che le strutture ricettive in ritardo con la trasmissione dei dati statistici 2019, provvedano immediatamente alla loro validazione e all'invio. Si informa inoltre che Giovedì 6 febbraio 2020 alle ore 15,30 presso Palazzo Pretorio in piazza del Comune, Prato (ingresso dall'Ufficio Informazioni turistiche) si terrà un incontro formativo rivolto a tutti gli operatori durante il quale saranno illustrate le funzionalità della nuova procedura.
Si segnala la necessità della partecipazione di tutti gli operatori e, in particolar modo, degli addetti all'inserimento dei dati di check-in dei clienti per le finalità statistiche di cui alla L.R. 86/2016 e ss.mm..



LEGGERE ATTENTAMENTE
Con l'entrata in vigore della L.R. 18 maggio 2018, n. 24 "Disposizioni in materia di sistema organizzativo del turismo, strutture ricettive, locazioni e professioni turistiche. Modifiche alla L.R.. 86/2016" sono state introdotte sanzioni amministrative pecuniarie da euro 100,00 a euro 600,00 per i titolari o gestori delle strutture ricettive turistiche che nel corso dell'anno solare omettono, per più di 3 volte nel corso dell'anno solare, di comunicare i dati relativi ai flussi turistici, anche in assenza di movimento, o li trasmettono parzialmente o totalmente non compilati.

Si ricorda agli operatori che la trasmissione dei dati deve avvenire con tempestività entro e non oltre il giorno 5 del mese successivo a quello di riferimento.

L'obbligo di risposta è sancito dall'art. 7 del D.Lgs. 6 Settembre